Martedì 9 Aprile, ore 18.00 “Sbarco in Europa, superare Dublino”


Il deserto, i trafficanti, la detenzione in LIbia, le torture, l’attraversamento del Mediterraneo, la paura, il buio, il freddo, la morte così vicina. Poi il salvataggio e lo sbarco, su un’isola piccola e che somiglia all’Africa molto più che a quel paradiso luminoso di modernità e ricchezza che avevano sognato e che li aveva tenuti in vita durante tutto il tremendo percorso. “Siamo in Germania? C’è un cugino di mia madre lì che mi aspetta… O forse siamo in Svezia…? Ma è questa l’Europa?”. Da dove vengono i migranti ma soprattutto, dove vogliono davvero arrivare? Possono o no?

Coordinatore Alessandro Costa;

Interventi

Bruno Bignani, Ufficio problemi sociali del lavoro e Direttore Ufficio apostolato del mare della Commissione Episcopale Italiana;

Eleonora Camilli, Giornalista di “Redattore Sociale”;

Ida Caracciolo, Professore ordinario di diritto internazionale della Seconda Università di Napoli;

Mario Morcone, Direttore del Centro Italiano Rifugiati;

Giampiero Obiso, Fondatore Baobab Experience.

Martedì 9 Aprile, presso l’Oratorio di S.Francesco Saverio del Caravita, si è svolto l’incontro dal titolo “Sbarcare in Europa. Lampedusa-Schengen-Dublino-Marrakech”.