Martedì 21 Maggio, ore 18.00 “Città inclusive e la sfida delle periferie”

Negli ultimi anni, le grandi città stanno crescendo a dismisura per effetto di un’urbanizzazione ormai inarrestabile e l’urbanizzazione è strettamente collegata a fattori quali la migrazione, sia essa lavorativa o economica; e allora la metropoli appare come garanzia di protezione, benessere, istruzione e accesso ai servizi sociali oppure può avere un’altra faccia: può essere una realtà conosciuta come slum, caratterizzata dal lavoro precoce, dai contesti ad alto rischio di criminalità, dalle carenze di beni e servizi essenziali (acqua potabile, fognature, scuole, cure mediche e sicurezza ecc.).

Le categorie più vulnerabili diventano spesso ‘invisibili’ e difficilmente vengono raggiunti da tutele, servizi e percorsi educativi per loro fondamentali per crescere o integrarsi.

Discuteremo  come cambiano le città e come è possibile affrontare la sfida dell’inclusione.

Coordinatore: Giovanni Brauzzi

Interventi:

Goffredo Buccini, Giornalista Corriere della Sera;

Floriana Bulfon, Giornalista dell’Espresso;

Nella Converti, Presidente Associazione “Bella Vera”;

Marco Ravaglioli, Giornalista e Presidente Associazione PER ROMA;

Tobia Zevi, Responsabile Desk Global Cities dell’ISPI.

Martedì 21 Maggio, presso l’Oratorio di S.Francesco Saverio del Caravita, si è svolto l’incontro dal titolo “Città inclusive e la sfida delle periferie”.